Anemia e problemi di udito: sono collegati?

Vaccini e sordità infantile: scegli la prevenzione
10 Gennaio 2018
Ipoacusia: neurosensoriale, trasmissiva e mista
7 Febbraio 2018

Anemia e problemi di udito: sono collegati?

Secondo uno studio americano esiste una relazione tra anemia e problemi di udito.

Collegamento tra problemi di udito e anemia da carenza di ferro

Le persone con anemia da carenza di ferro hanno più probabilità di riscontrare problemi di udito rispetto alle persone che non hanno questo disturbo. Questa è la conclusione di uno studio condotto presso il College of Medicine della Pennsylvania State University negli Stati Uniti.

La ricerca, condotta su un campione di circa 305.000 persone di età compresa tra i 21 e i 90 anni, ha rivelato chenei soggetti con anemia da carenza di ferro, il rischio di avere una perdita d’udito neurosensoriale è dell’82% più elevato rispetto a chi non soffre di anemia.

Perché l’anemia da carenza di ferro causa la perdita di udito?

Per quanto riguarda il motivo per il quale l’anemia da carenza di ferro potrebbe causare la perdita d’udito, Peter Steyger, specialista di otorinolaringoiatria dell’Oregon Health & Science University, ha dichiarato che il ferro è chiaramente necessario per il normale funzionamento del sistema uditivo, perché consente l’ossigenazione delle cellule ciliate che si trovano nell’orecchio interno e che hanno il compito di trasmettere i suoni al cervello. Una mancanza di ossigeno può danneggiare queste cellule sensoriali o, addirittura, può farle morire.

Mangiare sano per ascoltare meglio

Per fornire al tuo corpo un’adeguata scorta di ferro è opportuno seguire un’alimentazione sana ed equilibrata, costituita principalmente da cibi contenenti vitamine B9 e B12

Gli alimenti che contengono le vitamine B9 e B12 sono:

  • verdure a foglia verde
  • legumi
  • cereali integrali
  • carni rosse

Preserva il tuo udito mangiando sano!

Tratto da Specialistidelludito.it

Buy now