Ipoacusia: neurosensoriale, trasmissiva e mista

Anemia e problemi di udito: sono collegati?
18 Gennaio 2018
Acufene notturna: fischio alle orecchie quando si dorme
6 Marzo 2018

Ipoacusia: neurosensoriale, trasmissiva e mista

Per ipoacusia (o sordità) si intende la riduzione e l’indebolimento dell’apparato uditivo.
Quando si parla di ipoacusia bisogna tener presente che la percezione e l’elaborazione del suono è affidata ad una serie di elementi collegati tra loro che partono dall’orecchio esterno sino ad arrivare alle cortecce centrali del cervello.
Più in profondità si trovano le componenti compromesse, più grave sarà il livello di sordità.

Quali sono i tre gradi di ipoacusia?

Esistono tre tipologie di ipoacusia: neurosensoriale, trasmissiva e mista.

Ipoacusia neurosensoriale: è la forma più grave di sordità ed è provocata da danni che si localizzano nell’orecchio interno poiché legata ai problemi che possono interessare gli organi del condotto uditivo interno.
Una delle cause più comuni dei problemi uditivi riguarda il malfunzionamento della coclea o del nervo acustico, il primo riceve le onde sono e le trasmette sotto forma di vibrazioni meccaniche al secondo che a sua volta trasforma queste vibrazioni in impulsi elettrici in modo tale che questi ultimi vengano inviati ai centri celebrali preposti alla comprensione dei suoni e del linguaggio.
L’ipoacusia neurosensoriale può colpire una o entrambe le orecchie e può manifestarsi nel corso degli anni di vita oppure può essere dovuta da cause congenite.

Ipoacusia trasmissiva: è il tipo di sordità legata ad un malfunzionamento di tipo meccanico causato da una malformazione o da un trauma nell’orecchio esterno o medio.
Si tratta del grado di sordità più lieve e viene definita trasmissiva perché riguarda la trasmissione fisica del suono.
L’ipoacusia trasmissiva può essere causata da diversi fattori come: l’accumulo di cerume, otosclerosi, infezione o formazione cistica nell’orecchio interno.

Ipoacusia mista: un livello di sordità che può dipendere sia da un problema trasmissivo sia da un deficit di carattere neurosensoriale, dalla cui entità viene definito il grado di sordità.

A seconda del tipo di ipoacusia, diverse sono le soluzioni da applicare per recuperare la capacità uditiva e condurre una normale vita quotidiana.

Per scoprire la soluzione acustica più idonea al tuo problema uditivo, effettua un controllo dell’udito gratuito.
I nostri esperti ti supporteranno con professionalità ed attenzione nel tuo percorso di riabilitazione uditiva.

Buy now